Poco prima dell’inaugurazione delle Acque della Salute, oltre alla linea tramviaria, venne attivato anche l’ufficio dedicato alle corrispondenze postale e telegrafico.

Di seguito la cronaca dell’epoca, dalla Gazzetta Livornese del 26 giugno 1904:

Grazie all’ufficio postale e telegrafico, era così possibile per i villeggianti, inviare comunicazioni e cartoline durante il periodo di seggiorno.

Di seguito riportiamo alcune cartoline dell’epoca: