Grazie alle nostre ricerche abbiamo trovato un curioso cimelio risalente all’anno 1906 di non poco conto, ovvero a quanto veniva venduta una singola azione societaria dello Stabilimento Acque della Salute.

Per chi non conoscesse il significato in termini economici di “azione”, Le azioni sono le singole parti unitarie in cui è diviso il capitale delle società per azioni. Il titolare di un’azione, quindi, possiede un “pezzetto” della società, con tutti i diritti e gli oneri.

Di seguito quella che era una sorta di copertina che riceveva il titolare di azioni delle Acque della Salute

Qua di seguito invece l’attestazione di proprietà dal valore di 1 (UNA) singola azione dello Stabilimento Acque della Salute.

Ma quanto costava acquistare una azione delle Acque della Salute?

Il costo era di 100 lire, come si può evincere in quanto ben evidenziato dall’attestato stesso.

Ma quante erano 100 lire nel 1906? tante? poche?

Ci siamo posti la stessa domanda anche noi, pertanto abbiamo fatto delle ricerche online e secondo questo sito https://inflationhistory.com/ che dichiara di pescare i dati direttamente dal database di ISTAT, 100 delle vecchie lire oggi  avrebbero un potere di acquisto di circa € 423,91.

Concludendo per poter acquistare una singola azione delle Acque della Salute e sentirsi in qualche modo un pò proprietari di quel glorioso stabilimento, i cittadini dell’epoca avrebbero dovuto spendere non meno di € 423,91.

Sicuramente un prezzo molto alto per molti all’epoca, ma che, dato il prestigio dello stabilimento Acque della Salute all’epoca, ci poteva anche stare.