Sabato 13 Aprile ore 9,00 – 19,00 e Domenica 14 Aprile ore 9,00 – 19,00

Dopo la firma del Patto di collaborazione con il comune di Livorno per la gestione condivisa delle Terme del Corallo che prevede la manutenzione del verde, la vigilanza, la valorizzazione ed il recupero delle Terme, partiamo con le prime iniziative e con una prospettiva di più ampio respiro rispetto a quelle di tre anni fa.

Stiamo organizzando le aperture del parco, per le visite, in sinergia con tante realtà livornesi, ma dobbiamo superare il primo scoglio: la pulizia delle aree a verde, dell’intero complesso delle Terme del Corallo (ricordiamo che tutti gli edifici sono interdetti al pubblico).  Per questo lanciamo l’evento “La Grande Pulizia” due giorni dedicati alla manutenzione del parco e facciamo appello a tutta la cittadinanza, affinchè partecipi numerosa.

Ecco le indicazioni principali:

1)      usare l’ingresso principale delle Terme (sotto il cavalcaferrovia) che sarà aperto esclusivamente ai partecipanti.

2)      Registrarsi al gazebo Reset per effettuare la copertura assicurativa obbligatoria. Al fine di favorire la massima partecipazione, gli studenti, i richiedenti asilo e i disoccupati saranno coperti gratuitamente da Reset, mentre per tutti gli altri il costo sarà di 10 euro. La copertura assicurativa, comunque fatta, ha la durata di un anno solare e pertanto coprirà tutti gli eventi effettuati nel 2019. I soci di Reset sono già coperti da assicurazione.

3)      Vestirsi adeguatamente per effettuare lavori di giardinaggio. E’ gradito munirsi dei seguenti attrezzi di lavoro: tagliaerba a motore, decespugliatore a filo e a lama, forbici da pota, rastrelli, secchi e cariole. Saranno disponibili, sul posto, piccoli attrezzi, guanti, carriole fornite dalla ditta Magraf, che fornirà anche la rete per riparare i buchi nella recinzione degli edifici.

4)      Seguire scrupolosamente tutte le direttive impartite dai responsabili nelle varie zone di intervento.

5)      Sarà istituito un divieto di sosta alle auto sotto il cavalcaferrovia per accedere alle Terme dall’ingresso principale. Tale divieto riguarderà sabato 13 e domenica 14 aprile.

 

Come di consueto, per dare un segnale di rispetto per l’ambiente, istituiremo un punto ristoro plastic free a disposizione di tutti i volontari.

Parteciperanno:

–        Croce Rossa Italiana, che garantirà il servizio di primo soccorso con le speciali biciclette in loro dotazione;

–        i detenuti del carcere Le Sughere, all’interno del progetto: “Io mi riscatto per Livorno”;

–        Il Corpo del Vigili Giurati, che inizierà un servizio di vigilanza con passaggi h24 sugli edifici delle Terme.

Cominciare a recuperare le Terme del Corallo significa cominciare a rilanciare turisticamente la città di Livorno rimasta da più di mezzo secolo nell’ombra delle vicine sorelle Pisa e Firenze, pur essendo anch’essa una tra le più belle città della Toscana. Le Terme del Corallo, come la città stessa, meritano una seconda opportunità di ripresa dopo il disastro post industriale. La rinascita delle Terme diventa la rinascita di una città, perla del Rinascimento, nata e costruita su progetto di città ideale di leonardiana memoria, Venezia del Tirreno con i suoi canali e le sue fortezze collegate al mare via acqua.